Qual è la differenza tra consegna e asporto

Qual è la differenza tra consegna e asporto: Scopriamolo insieme

I gusti dei clienti si evolvono e cambiano. Mentre alcuni consumatori preferiscono ancora l’esperienza del servizio completo di cenare in un ristorante, un numero crescente sta sviluppando un gusto per la consegna a domicilio o da asporto. In effetti, la spesa per gli ordini online sta crescendo più velocemente della spesa in sede.

È importante che i proprietari di ristoranti comprendano come soddisfare le aspettative di ciascuna categoria di commensali e in che modo i diversi tipi di ordine potrebbero influire sui loro profitti. Ecco una panoramica di alcuni dei pro e dei contro degli ordini di cena, consegna e da asporto di cui i proprietari di ristoranti dovrebbero essere a conoscenza, in particolare quando è il momento di lavorare sul budget.

Cenare in loco

Le vendite di ristoranti in loco sono il pane quotidiano della maggior parte dei ristoranti ed è importante che i ristoranti garantiscano che la loro attività di ristorazione rimanga una forte fonte di reddito, anche se gli ordini di consegna aumentano alle stelle.

Le visite al ristorante tendono a rappresentare le esperienze più positive degli ospiti perché il ristorante è in grado di fornire il più alto livello di servizio, cibo e atmosfera. A differenza degli ordini di consegna o da asporto, proprietari e gestori sono in grado di affrontare in tempo reale eventuali problemi negativi che si verificano durante il pasto di un cliente. Non solo, è più facile aumentare i margini attraverso gli upsell quando i clienti cenano, specialmente quando si tratta di vendite di alcolici.

Alcuni degli aspetti negativi della ristorazione in loco sono i costi di manodopera aggiuntivi di un ristorante con personale completo, inclusi i dipendenti front-of-house e back-of-house. Inoltre, se un ospite ha un’esperienza negativa, potrebbe essere meno propenso di un cliente di consegna a dare una seconda possibilità al tuo ristorante. Questo perché il modo in cui il tuo staff si comporta durante la visita di un ospite è una prima impressione che non hai mai la possibilità di ripetere.

Le consegne

Grazie all’ascesa degli smartphone, i consumatori si stanno abituando a ottenere esattamente ciò che vogliono, quando lo vogliono. Ciò è particolarmente vero quando si tratta di ordinare cibo .

Il business delle app di servizi di consegna di terze parti è in aumento e non si prevede che rallenterà presto.

A questo punto, è diventato praticamente obbligatorio per i ristoranti pagare per essere presenti su una o più delle principali app di ristorazione di terze parti al fine di attrarre e sostenere una base continua di clienti a domicilio. Mentre alcuni proprietari potrebbero trovare schiacciante l’elaborazione degli ordini da più app di ristorazione di terze parti, esistono soluzioni software che possono semplificare il processo integrando gli ordini in arrivo in un tablet o sistema POS.

Ci sono alcuni aspetti negativi dell’esplosione degli ordini di consegna di cui i proprietari dovrebbero essere consapevoli, a cominciare dall’aumento dei costi. Sebbene il posizionamento sulle app per la ristorazione probabilmente darà maggiore visibilità al tuo ristorante, ha anche un prezzo, poiché alcune società addebitano commissioni fino al 30% per ordine al ristorante. Inoltre, se un cliente ha un’esperienza di consegna scadente, probabilmente incolperà il ristorante anche se la transazione è stata gestita da una terza parte.

La gestione interna delle consegne offre ai proprietari di ristoranti un maggiore controllo sull’esperienza del servizio clienti. Tuttavia, dovranno anche fare i conti con spese come l’assunzione di autisti, l’acquisto di veicoli e/o assicurazioni e l’acquisto di borse isolanti per la consegna di cibo.

Asporto

Si prevede che gli ordini effettuati da asporto genereranno 124 miliardi di dollari di vendite solo negli USA. Sebbene non sia grande come il mercato delle consegne, è comunque un valido generatore di entrate per i proprietari di ristoranti.

Gli ordini da asporto sono un’ottima strada per attirare nuovi clienti, pur controllando l’esperienza del servizio clienti. La manodopera e i costi necessari per evadere un ordine da asporto sono bassi rispetto ai margini per gli ordini di cena e consegna e puoi mantenere tutte le entrate generate dall’ordine poiché non esiste un autista di consegna o un servizio di terze parti per pagare.

Se offri cibo da asporto nel tuo locale, ricordati di aggiornare il tuo menu online per tenere conto di eventuali articoli con 86 giorni di scadenza o con scorte insufficienti. E mentre controlli l’esperienza del cliente, è un’interazione breve e fugace. La tua capacità di upsell è limitata e dovrà avvenire rapidamente, perché è probabile che questi ospiti non rimarranno a lungo nella tua struttura.

Qual è la differenza tra consegna e asporto: Conclusioni

È importante valutare le capacità e gli obiettivi del tuo ristorante in relazione alla generazione e al mantenimento della base di clienti nelle arene di consegna, cena e da asporto. La chiave è trovare un equilibrio tra i tre in modo che il tuo ristorante non dipenda mai troppo da un flusso di entrate, ma piuttosto da un sano mix dei tre.

Articolo correlato: Noleggio distributori automatici.

ecoweb17@gmail.com
ecoweb17@gmail.com
Articoli: 19

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *